ReumatologiaNews.net


News

Artrite psoriasica: Simponi è efficace per iniezione sottocutanea

Uno studio ha valutato l’efficacia e la sicurezza di Golimumab ( Simponi ) nei pazienti con artrite psoriasica attiva.

Pazienti adulti con artrite psoriasica attiva che mostravano almeno 3 articolazioni gonfie e 3 doloranti e psoriasi attiva sono stati assegnati in maniera casuale a ricevere iniezioni sottocutanee di placebo ( n=113 ), Golimumab 50 mg ( n=146 ) o Golimumab 100 mg ( n=146 ) ogni 4 settimane per 20 settimane.

Le valutazioni di efficacia alla settimana 24 hanno incluso i criteri di miglioramento del 20% dell’American College of Rheumatology ( ACR20 ), il Psoriasis Area and Severity Index ( PASI ) in pazienti nei quali almeno il 3% del corpo era interessato da psoriasi al basale, il Short Form 36 Health Survey ( SF-36 ), l’indice di disabilità dell’Health Assessment Questionnaire ( HAQ ), il Nail Psoriasis Severity Index ( NAPSI ), la valutazione globale del medico riguardo alla psoriasi delle unghie e l’entesite ( utilizzando l’indice PsA-modified Maastricht Ankylosing Spondylitis Enthesitis Score [ MASES ] ).

Alla settimana 14, il 48% di tutti i pazienti in trattamento con Golimumab ( il 51% dei pazienti in terapia con Golimumab 50 mg e il 45% di quelli con Golimumab 100 mg ), ha raggiunto una risposta ACR20 ( l’endpoint primario ) contro il 9% dei pazienti trattati con placebo ( P<0.001 per tutti i confronti ).

Tra il 74% dei pazienti nei quali almeno il 3% della superficie corporea era interessato da psoriasi al basale, il 40% di quelli in trattamento con Golimumab 50 mg e il 58% di quelli trattati con Golimumab 100 mg hanno avuto un miglioramento di almeno il 75% nell’indice PASI alla settimana 14 ( endpoint secondario maggiore ) rispetto al 3% dei pazienti nel gruppo placebo ( P<0.001 per entrambe le dosi ).

Sono stati osservati miglioramenti significativi per altri endpoint secondari: ( HAQ e SF-36 ), per il NAPSI, la valutazione globale da parte del medico della psoriasi delle unghie e l’indice MASES PsA-modified MASES in ciascun gruppo Golimumab rispetto al placebo.

Questa efficacia è stata mantenuta fino alla settimana 24.

Golimumab è risultato generalmente ben tollerato.

In conclusione, il trattamento con Golimumab alle dosi di 50 mg e 100 mg ha prodotto un miglioramento significativo dell’artrite psoriasica attiva e la psoriasi cutanea e delle unghie, associata, fino alla settimana 24. ( Xagena )

Kavanaugh A et al, Arthritis Rheum 2009; 60: 976-986